Concert photo cited from Corriere Del Sud "Concerto pro Paravati" ; http://www.corrieredelsud.it/nsite/informazione-regionale/calabria/crotone/20125-concerto-pro-paravati.html : concert organized by Società Beethoven at Chiesa dell'Immacolata (the Immaculate Church) of Crotone Italy on 28 December 2014 during performing Doppelkonzert (Double Concerto) in d minor by Johann Sebastian Bach

Soloist Violinists (Left) : Naoko Matsui and Giuseppe Arnaboldi, Conductor (Center) : Fernando Romano, Orfeo Stillo Orchestra

The Most Recent Newspaper Reviews for Concert Performance of Naoko Matsui

Concerto pro Paravati

Concert photo cited from Corriere Del Sud "Concerto pro Paravati" ; http://www.corrieredelsud.it/nsite/informazione-regionale/calabria/crotone/20125-concerto-pro-paravati.html : concert organized by Società Beethoven at Chiesa dell'Immacolata (the Immaculate Church) of Crotone Italy on 28 December 2014 during performing Doppelkonzert (Double Concerto) in d minor by Johann Sebastian Bach

Soloist Violinists (Left) : Naoko Matsui and Giuseppe Arnaboldi, Conductor (Center) : Fernando Romano, Orfeo Stillo Orchestra

Cited from Corriere del Sud "Concerto pro Paravati" ; http://www.corrieredelsud.it/nsite/informazione-regionale/calabria/crotone/20125-concerto-pro-paravati.html

Una chiesa gremita in ogni ordine di posto ha accolto e applaudito l’orchestra “O.Stillo” e la violinista NaokoMatsui, Domenica 28 dicembre, in occasione del concerto organizzato dalla Società Beethoven, presso la chiesa dell’Immacolata.

Un concerto inserito nella Stagione Concertistica, un po’ particolare poiché da un lato era dedicatoai grandi classiciper violino e orchestra, dall’altro era finalizzato ad un’opera sociale, reperire fondi per la costruenda chiesa di Paravati.

Due realtà molto belle che hanno avuto un riscontro ed una partecipazione molto sentita.

La violinista NaokoMatsui mirabilmente sostenuta da un’orchestra veramente in gran forma, ha dato il massimo sia sotto il profilo tecnico virtuosistico sia sotto quello strettamente musicale.

Suono caldo, sostenuto da una cavata ed un dominio dell’arco veramente molto calibrato, hanno permesso all’artista Naoko, già Primo Premio al Concorso Internazionale “V.Scaramuzza” , di rendere al massimo la potenza espressiva e tecnica della famosissima Ciaccona di Vitali, dove anche l’orchestra ha saputo sostenere e dialogare con grande professionalità.

Un’orchestra che con virtuosismo individuale e collettivo ha saputo esprimere una potenza strepitosa già dal brano di apertura, il concerto in Sol minore di Vivaldi.

Superbo possiamo definirlo il Bach,“Concerto in re minore per due violini e orchestra” .

La Naoko affiancata dall’impareggiabile violinista Giuseppe Arnaboldi e da un’orchestra coesa e sicura, ha saputo imprimere un risultato fatto di linee orizzontali in preferenza a quelle degli accordi arpeggiati o ribattuti.

U n capolavoro di armonia e polifonia dove ogni singolo elemento forma un tutt’uno con l’opera stessa, creando atmosfere armoniche, fra le profondità del sentimento religioso e la fantasia creativa.

Opera grandiosa dove orchestra e solisti formavano un unico corpo teso a rendere al meglio il significato artistico e morale della musica Bachiana.

Molto bella la conosciutissima Romanza op. 50 di Beethoven, dove, al di là delle difficoltà tecniche la pura cantabilità ha avuto il dominio assoluto.

Un brano dedicato al Natale per sola orchestra – “Buon Natale dal mondo” , ha concluso un concerto veramente bello.

Naturalmente, applausi calorosi ed un bis dedicato al ”Cantabile” di Paganini hanno coronato uno sforzo artistico che la Beethoven con le sue molteplici iniziative porta avanti ormai da anni.

Siamo sicuri che avremo modo ancora di risentire la Naoko per altri e più importanti appuntamenti artistici.

 

Corriere Del Sud

Consenso di pubblico e critica per l'esibizione della violinista Matsui all'Immacolata

Concert photo cited from La Provincia Kr "Consenso di pubblico e critica per l'esibizione della violinista Matsui all'Immacolata" ; http://www.laprovinciakr.it/cultura-e-spettacoli/consenso-di-pubblico-e-critica-per-l-esibizione-della-violinista-matsui-all-immacolata : concert organized by Società Beethoven at Chiesa dell'Immacolata (the Immaculate Church) of Crotone Italy on 28 December 2014 during performing Doppelkonzert (Double Concerto) in d minor by Johann Sebastian Bach

Soloist Violinist (Left) : Naoko Matsui, Soloist Violinist (Center) : Giuseppe Arnaboldi, Conductor (Right) : Fernando Romano, Orfeo Stillo Orchestra

Cited from La Provincia Kr "Consenso di pubblico e critica per l'esibizione della violinista Matsui all'Immacolata" ; http://www.laprovinciakr.it/cultura-e-spettacoli/consenso-di-pubblico-e-critica-per-l-esibizione-della-violinista-matsui-all-immacolata

Applausi per l'orchestra "O.Stillo" e la violinista Naoko Matsui, domenica scorsa (28 dicembre), in occasione del concerto organizzato dalla società Beethoven, presso la chiesa dell'Immacolata. Il concerto era inserito nella stagione concertistica, dedicato ai grandi classici per violino e orchestra, da un lato, e finalizzata ad un'opera sociale per reperire fondi per la chiesa di Paravati ancora in costruzione, dall'altro. La violinista Naoko Matsui, mirabilmente sostenuta dall'orchestra crotonese, ha dato il massimo sia sotto il profilo tecnico virtuosistico, che sotto quello strettamente musicale. Un suono caldo, sostenuto da una cavata ed un dominio dell'arco veramente molto calibrato che hanno permesso all'artista Naoko (già primo premio al concorso Internazionale "V. Scaramuzza") di rendere al massimo la potenza espressiva e tecnica della famosissima Ciaccona di Vitali. L'orchestra ha saputo esprimere con virtuosismo individuale e collettivo una potenza strepitosa già dal brano di apertura, il concerto in sol minore di Vivaldi. Superbo possiamo definirlo il Bach, "Concerto in re minore per due violini e orchestra". La Naoko affiancata dall'impareggiabile violinista Giuseppe Arnaboldi e da un'orchestra coesa e sicura, ha saputo imprimere un risultato fatto di linee orizzontali in preferenza a quelle degli accordi arpeggiati o ribattuti. Un capolavoro di armonia e polifonia dove ogni singolo elemento è sembrato un tutt'uno con l'opera stessa, creando atmosfere armoniche, fra le profondità del sentimento religioso e la fantasia creativa. Molto bella la conosciutissima Romanza opera 50 di Beethoven, dove, al di là delle difficoltà tecniche, la pura cantabilità ha avuto il dominio assoluto. Un brano dedicato al Natale per sola orchestra, "Buon Natale dal mondo", ha quindi concluso un concerto veramente bello. Naturalmente, applausi calorosi ed un bis dedicato al "Cantabile" di Paganini hanno coronato uno sforzo artistico che la Beethoven con le sue molteplici iniziative porta avanti ormai da anni.

 

La Provincia Kr

Die nächste Generation Musiker

Naoko Matsui

Klangschön, selbstständig,

.... Beeindruckend war, was die in Belgien studierende Japanerin Naoko Matsui in der betühmten g-Moll-Chaconne von Tommaso Antonio Vitali an Klangsinn und technischem Können zeigte; das Stück hält einige Passagen bereit, die der Spielerin in der Ausführung viel abverlangen: Doppelgriffe, Springbogen und komplizierte Figuren. Matsui spielte sehr selbstbewusst und impulsiv, was gelegentlich ihre Klavierbegleiterin ins Hintertreffen brachte. Diese seltenen Momente, in denen es kleine Mängel in der Präzision gab, überhörte man aber angesichts der Intensität des Spielens gerne.

 

Frankfurter Allgemeine

Copyright 2016 Naoko Matsui - All Rights Reserved.